La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

#CNHIndustrial firma di linea di credito revolving committed pari a 4mld di euro https://t.co/0kCtBKjVHQ di @TribunaEconomic
RT @ItalyMFA: 100 prodotti #MadeinItaly, 100 ambasciatori del design, 100 eventi in 100 città coinvolte: oggi è l'#ItalianDesignDay 2019, l…

La Camera dei Deputati ha approvato e trasmesso al Senato il progetto di legge a favore degli investimenti promosso dal Ministero di Economia nel quadro del programma del presidente Piñera che, appunto, s'incentra sul rilancio degli investimenti come volano dello sviluppo economico del paese. Pur non avendo subito una

recessione in senso tecnico, l'economia cilena ha risentito della fine del super-ciclo delle commodities e, quantomeno a livello di sentimenti degli investitori nazionali ed esteri, delle riforme tributarie e del lavoro approvate durante la presidenza Bachelet. Tra le varie misure oggetto del disegno di legge vi sono il rafforzamento del Servicio de Evaluación Ambiental quale sportello unico per la valutazione d'impatto ambientale dei progetti, la creazione di una piattaforma web per la gestione delle pratiche presso la Dirección General de Aguas e l'estensione a due anni delle licenze commerciali provvisorie rilasciate dai municipi. La proposta legislativa é stato approvata quasi nella sua interezza; sono state respinte solo tre disposizioni che puntavano alla modifica del Código de Aguas. Il Ministro dell'Economia, José Ramón Valente, ha sottolineato che il progetto consentirá la riduzione dei tempi di valutazione dei progetti d'investimento e garantirá ai promotori maggiore certezza del diritto. (ICE SANTIAGO - EL MERCURIO)

 

 

 

EN IT