La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

#Istat, continua a crescere la diffusione delle #tecnologie #ICT nel nostro Paese https://t.co/hG947Qj1dc
Maggiore #cautela nella pianificazione della #politica di #bilancio per l’#economiaslovena https://t.co/SSop1tM1s9
#Discovery intende costruire l’#ecosistema #media sul #ciclismo numero uno al mondo, attraverso una nuova… https://t.co/JsOww127H3
#TAHA’A, l'#isola dall'aria che profuma di #vaniglia https://t.co/eZ967iW1sF’a,-l-isola-dall-aria-che-profuma-di-va… https://t.co/cF5HaLzvLo
#Aziendetedesche in Italia, ricerca condotta da #IntesaSanpaolo per la Camera di Commercio Italo-Germanica #AHKhttps://t.co/9HmeZhdJc0

La Ministra di Energia, Susana Jiménez, ha sottolineato, nel quadro delle Giornate di Economia dell'Energia organizzate dalla Universidad Católica de Chile, che gli investimenti nel settore energetico nel paese supereranno i 3 miliardi di dollari nel 2018. Ottanta nuovi progetti sono stati sottoposti al Sistema di Valutazione di

Impatto Ambientale (SEIA) nello stesso periodo. Di questi, 46 sono stati giá approvati dalle autoritá ambientali, e corrispondono ad una potenza di 2700 MW. Gl'investimenti in cantiere si concentrano principalmente in progetti di generazione elettrica, con 30 centrali di generazione per 1900 MW di potenza, a cui si aggiungono 9 progetti di trasmissione - giá in fase di costruzione - per oltre 1300 km. Il settore energetico in Cile é dinamico e competitivo, e si muove in uno scenario di cambiamenti veloci dovuti a sviluppo tecnologico, diminuzione dei costi e la spinta di sviluppatori e investitori. La Ministra ha valutato positivamente il lavoro realzzato dagli incaricati alle politiche di dismissione o riconversione delle centrali a carbone ed ha ribadito l'intenzione del Governo di creare, unitamente alle aziende, un cronogramma per la de-carbonizzazione della matrice energetica cilena. L'evento ha visto la partecipazione di espositori internazionali quali Shmuel Ohen, della Università di Berkeley, che ha trattato il tema del net billing e dell'importanza di condividere le responsabilitá della generazione tra l'utente e il fornitore. Claudio Seebach, Presidente dell'associazione delle imprese di generazione in Chile, ha analizzato il futuro della matrice energetica ed ha citato la copertina del Washington Post in cui si fa un'analogia tra l'Arabia Saudita e il petrolio vs. il Cile e l'energia solare. (ICE SANTIAGO – ELECTROINDUSTRIA)

 

 

 

EN IT