La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

#Istat, continua a crescere la diffusione delle #tecnologie #ICT nel nostro Paese https://t.co/hG947Qj1dc
Maggiore #cautela nella pianificazione della #politica di #bilancio per l’#economiaslovena https://t.co/SSop1tM1s9
#Discovery intende costruire l’#ecosistema #media sul #ciclismo numero uno al mondo, attraverso una nuova… https://t.co/JsOww127H3
#TAHA’A, l'#isola dall'aria che profuma di #vaniglia https://t.co/eZ967iW1sF’a,-l-isola-dall-aria-che-profuma-di-va… https://t.co/cF5HaLzvLo
#Aziendetedesche in Italia, ricerca condotta da #IntesaSanpaolo per la Camera di Commercio Italo-Germanica #AHKhttps://t.co/9HmeZhdJc0

Dalla data del referendum che ha portato all`uscita del regno dall`UE (giugno `16) le imprese britanniche hanno saputo raccogliere oltre 5 miliardi di sterline confluiti da fondi di venture capital. Di questi 5mld di investimenti oltre l`80% sono allocati in imprese residenti a Londra. Il Regno Unito ha superato nella graduatoria della

raccolta paesi quali: Germania (2,2 mld. di £), Francia (1,6mld. di £) e Svezia (644mil £). Londra e` riuscita ad ottenere investimenti soprattutto per i settori: artificial intelligence, cybersecurity e fintech (da solo 1,8 miliardi di £).  Il principale Paese che contribuisce ad investire in venture capital nel regno e` gli USA (3,5 miliardi di £) dal giugno `16.  (ICE LONDRA)

 

 

 

EN IT